Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram

ARABIA SAUDITA – ( 24 Novembre )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Donne saudite, check SMS
 
 

 

Le donne saudite non possono viaggiare senza il consenso dei loro congiunti-guardiani maschi e non possono guidare l’auto. Ora però sono sorvegliate da un sistema elettronico che segue ogni movimento oltre frontiera.
 
marco tosatti

Le donne saudite non possono viaggiare senza il consenso dei loro congiunti-guardiani maschi e non possono guidare l’auto. Ora però sono sorvegliate da un sistema elettronico che segue ogni movimento oltre frontiera. Dalla settimana scorsa, i congiunti-guardiani maschi delle donne saudite hanno cominciato a ricevere messaggi di testo sui loro cellulari che li informavano quando le donne sotto la loro custodia lasciavano il Paese, anche se viaggiavano insieme. Manal al-Sherif, la donna simbolo della campagna lanciata l’anno scorso per spingere le donne a sfidare la proibizione a guidare, ha cominciato a diffondere la notizia su Twitter, dopo essere stata messa in allarme da una coppia di amici. Il marito, che stava viaggiando con sua moglie, ha ricevuto una messaggio di testo dalle autorità di immigrazione dell’aeroporto di Ryadh in cui lo si informava che sua moglie aveva lasciato l’aeroporto internazionale. Le donne non hanno il permesso di lasciare il regno senza il consenso del loro guardiano maschio, che lo da firmando la cosiddetta “carta gialla” all’aeroporto o al confine.

Il testo completo si trova su:

http://www.lastampa.it/2012/11/24/blogs/san-pietro-e-dintorni/donne-saudite-check-sms-QBoY4ZusLLBEzKmZnGIEjO/pagina.html