Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram

EUROPA – ( 22 Maggio )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Europa anticristiana. Il 2012

 

L’Osservatorio sull’intolleranza la discriminazione contro i cristiani ha raccolto 41 casi di leggi nazionali che toccano in maniera negativa i cristiani in più di 15 Paesi europei.

marco tosatti

L’Osservatorio sull’intolleranza la discriminazione contro i cristiani ha raccolto 41 casi di leggi nazionali che toccano in maniera negativa i cristiani in più di 15 Paesi europei. Inoltre ha registrato 169 casi di intolleranza contro i cristiani nella UE nel 2012.  Il rapporto è stato presentato il 21 maggio a una Conferenza di alto livello dell’OSCE sulla tolleranza e la non discriminazione svoltasi a Tirana, dal direttore dell’Osservatorio, Gudrun Kugler.  Il rapporto ha 69 pagine ed è diviso in due parti. La prima: restrizioni legali che riguardano i cristiani in Europa. Secondo: i casi più clamorosi di intolleranza e discriminazione in Europa nel 2012.  Alcuni dei problemi principali sono sttai così elencati:  Limiti all’obiezione di coscienza: Belgio, Francia, Repubblica Ceca, Austria e Irlanda;  Limiti alla libertà di espressione grazie a leggi sul “linguaggio d’odio”; Francia, Svezia e Gran Bretagna.  Violazioni alla libertà di riunione e associazione: Germania, Franca, Olanda Austria e Spagna; Politiche discriminatorie di eguaglianza: Unione europea, Gran Bretagna, Danimarca, Olanda e Spagna.  Limitazione dei diritti dei genitori: Belgio Francia Germania, Slovacchia Spagna e Svezia.

Il testo completo si trova su:

http://www.lastampa.it/2013/05/22/blogs/san-pietro-e-dintorni/europa-anticristiana-il-jubnSr5j9ny6Hl6pb3FUXM/pagina.html