Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram

INDONESIA – ( 7 Maggio )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Indonesia. West Sumatra: incendio doloso contro una chiesa cattolica



Nella provincia di West Sumatra in Indonesia un incendio doloso ha quasi distrutto la chiesa cattolica di Santa Maria dell’Ascensione, che si trova in una zona rurale del sotto distretto di Kinali (a West Pasaman). Il fatto è avvenuto il 4 maggio scorso, poco prima della messa domenicale. Mons. Martinus D. Situmorang, vescovo della diocesi di Padang (a cui appartiene il luogo di culto), conferma all’agenzia AsiaNews quanto accaduto, e spiega che la polizia sta indagando. L’autore del gesto sembra sia un solo uomo, al momento di identità sconosciuta.

Fonti locali raccontano di aver visto un uomo nei dintorni della chiesa: credevano facesse parte del personale e non lo hanno disturbato. Pochi minuti dopo alcuni fedeli hanno visto il fumo uscire dal luogo di culto. Secondo la ricostruzione dei fatti, l’assalitore ha imbevuto il cuscino dell’altare di cherosene e ha appiccato il fuoco. Una volta spento l’incendio, l’altare ha riportato i danni maggiori, ma il crocifisso è rimasto intatto.

La chiesa di Santa Maria dell’Ascensione dista circa 160 chilometri dalla diocesi di Padang. Il 99% dei fedeli cattolici locali è composto da migranti originari di Java, che lavorano nelle piantagioni di palme nella zona.

La diocesi di Padang copre l’intero territorio della provincia di West Sumatra e alcune minuscole isole dell’arcipelago di Mentawai. A differenza di questi atolli, dove la popolazione è per lo più cattolica, cristiana o animista, West Sumatra è in prevalenza musulmana ed è considerata la seconda area “fondamentalista” dell’Indonesia dopo la provincia di Aceh. (R.P.)

Testo proveniente dalla pagina

 
http://it.radiovaticana.va/news/2014/05/07/indonesia._west_sumatra:_incendio_doloso_contro_una_chiesa_cattolica/it1-797112

del sito Radio Vaticana