Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram

TURCHIA – ( 27 Marzo )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

11:45
In occasione del Summit per la sicurezza nucleare che si è svolto a Seul, il presidente degli Stati Uniti d’America, Barack Obama, ha incontrato a margine il primo ministro turco, Recep Tayyip Erdoðan, che gli ha annunciato la riapertura della Facoltà teologica di Halki. La notizia, rilanciata dall’agenzia di stampa greca Romfea.gr, appare oggi su molti siti dei patriarcati ortodossi. Secondo quanto riporta Romfea.gr, il presidente Obama si è congratulato con il primo ministro Erdogan “per gli sforzi che ha fatto in Turchia in difesa delle minoranza religiose”, aggiungendo la sua personale soddisfazione per la riapertura della Facoltà di Halki. La notizia è poi confermata dalla agenzia greca amen.gr. Venerdì scorso il patriarca ecumenico Bartolomeo I ha incontrato George Papandreou, ex primo ministro greco e attualmente presidente dell‘Internazionale socialista, al quale il Patriarca ha affermato che “i pochi rimanenti ostacoli giuridici per la riapertura di Halki saranno risolti dalla revisione della Costituzione, che dovrebbe essere completata entro la fine di quest‘anno” e pertanto c’è la speranza che la scuola possa riaprirsi per gli inizi del 2013. Il seminario di Halki è stato chiuso dalle autorità turche nel 1971, a seguito della decisione della Corte costituzionale relativa all‘annullamento di alcune clausole della legge 625 sull‘ordinamento dell‘insegnamento privato. (segue)

English translation


11:46
L‘istituzione fu fondata all‘inizio del XIX secolo, con l‘intento di formare il personale religioso e fornire un insegnamento teologico ecumenico. La scuola teologica di Halki ha svolto un ruolo fondamentale per l‘educazione dell‘alto clero ortodosso: in oltre 130 anni di attività, ben dodici prelati diplomatisi nel seminario hanno successivamente ricoperto la carica di Patriarca; lo stesso Bartolomeo I ha compiuto i suoi studi presso la scuola teologica di Halki. Per la sua riapertura il Patriarcato ha lavorato intensamente in questi anni, premendo sulla comunità internazionale e in particolare sul presidente degli Stati Uniti d’America (che il Patriarca incontrò nel 2009) e sull’Unione europea.

Il testo completo si trova su:

www.agensir.it