Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram

IRAQ – ( 22 Luglio )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Ondata di violenza in Iraq: decine di vittime


Notte di violenza in Iraq, dove uomini armati hanno assalito due carceri vicino Baghdad: il bilancio è di 41 morti e almeno 500 detenuti evasi. In un attentato avvenuto oggi a Mosul, invece, hanno perso la vita almeno 25 persone. Il servizio di Roberta Barbi:RealAudioMP3

Un doppio attacco durato almeno dieci ore: questo il bilancio delle violenze avvenute questa notte nelle prigioni di Al-Taji e Abu Ghraib, nei dintorni di Baghdad, dove solo l’intervento di elicotteri militari all’alba ha riportato la situazione sotto controllo. Molte le vittime in entrambe le strutture, sia tra i reclusi che tra i poliziotti e gli agenti carcerari, e un numero imprecisato di feriti. Secondo fonti governative gli assalitori si sono fatti strada con il fuoco e facendosi precedere da kamikaze; almeno 500 i detenuti fuggiti, alcuni dei quali appartenenti ad al Qaeda. E nella giornata di oggi un kamikaze a bordo di un’auto imbottita di esplosivo che seguiva un convoglio militare, ha approfittato di una sosta del veicolo per farsi esplodere nel quartiere di Kokchail a Mosul, e uccidere 22 soldati e tre passanti. In un’altra zona della città, infine, quattro agenti sono rimasti uccisi in un’imboscata.

Testo proveniente dalla pagina

 
http://it.radiovaticana.va/news/2013/07/22/ondata_di_violenza_in_iraq:_decine_di_vittime/it1-712588

del sito Radio Vaticana