Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram

TERRA SANTA – ( 12 Gennaio)

TERRA SANTA: DA CUNHA (CCEE), “NON ABBANDONARE I CRISTIANI”
Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
TERRA SANTA: DA CUNHA (CCEE), “NON ABBANDONARE I CRISTIANI”

(Gerusalemme) “Per i cristiani è importante non sentirsi abbandonati e la nostra visita qui rappresenta un segno importante di vicinanza e solidarietà. Lo abbiamo visto nelle parrocchie a Nablus, nella Striscia di Gaza, nella comunità siro-cattolica di Gerusalemme: tutti hanno implorato ‘non lasciateci soli’”. Padre Duarte da Cuhna, segretario generale del Consiglio delle Conferenze Episcopali d’Europa (Ccee) commenta così al SIR Europa (clicca qui) la visita pastorale del Coordinamento dei vescovi di Nord America e Ue per la Terra Santa (Hlc) che si è chiusa oggi, a Gerusalemme. “La cosa più visibile, a mio parere, qui in Terra Santa è la mancanza di speranza immediata. A fianco di una speranza legata alla fede, teologica, che rende certi che Dio sanerà ogni conflitto, si respira anche la sensazione che le cose sono arrivate all’impasse, non si fanno passi avanti ma si resta fermi sulle proprie posizioni. Ne consegue l’idea che la situazione non lascia margini di soluzione per dare il sollievo della pace a questa terra, a questi popoli”. (segue)


08:51 – TERRA SANTA: DA CUNHA (CCEE), “NON ABBANDONARE I CRISTIANI” (2)

Tuttavia, aggiunge, “la Chiesa non si stanca di predicare la speranza e la riconciliazione, parlando e testimoniando Gesù in modo chiaro”. Sul piano delle azioni concrete padre Da Cunha giudica importanti i pellegrinaggi, l’informazione sulla situazione in Terra Santa che prende le mosse dalla testimonianza degli stessi pellegrini. “La soluzione della crisi sarà più vicina – afferma – quando i responsabili di questa situazione di ingiustizia sapranno che ci sono Paesi e popoli nel mondo che seguono con attenzione le vicende della Terra Santa. Nessuno vuole essere conosciuto dal mondo come un ingiusto”.

Il testo completo si trova su:

 
http://www.agensir.it/pls/sir/v3_s2doc_b.quotidiano?tema=Quotidiano&argomento=dettaglio&id_oggetto=232088